Il Lupo Navarre, Leggende Cherokee & Pinterest Finds Luposi



La Storia A Lieto Fine del Lupo Navarre

Voglio parlarvi di una storia d’amore a lieto fine che ha avuto inizio a gennaio, quando alcuni volontari del Cras sono riusciti a salvare un giovane lupo da morte certa. Il video del suo salvataggio ha fatto fatto il giro del web in varie lingue e l’ho caricato anche qui.

Il lupetto poi battezzato Navarre è stato avvistato nei pressi del Limentra, sull’Appennino bolognese, in pessime condizioni di salute. Era molto debole e con le zampe posteriori praticamente paralizzate. Era necessario visitarlo al più presto per capire come poterlo aiutare.




I volontari sono riusciti ad anestetizzarlo ma per scappare, Navarre si è tuffato nelle acque ghiacciate del Limentra, consumando anche le ultime energie che gli rimanevano. Stava morendo annegato. In pochi attimi frenetici, i coraggiosi volontari si sono gettati in acqua per salvarlo ma il suo cuore aveva ormai smesso di battere.

Il destino ha voluto che grazie alla respirazione bocca a bocca e al massaggio cardiaco il cuoricino di Navarre riprendesse dopo poco a battere nuovamente.

Ora sono trascorsi due mesi, Navarre sta molto meglio ed ha ripreso a camminare, pur zoppicando leggermente. Si è scoperto il motivo che lo aveva portato ad indebolirsi tanto. Nel corpicino del lupo Navarre sono stati trovati ben 35 pallini di piombo sparati da qualche simpatico cacciatore. Che Dio li benedica e che il karma li ripaghi!!!

La storia d’amore a cui mi riferivo è quella tra il lupo e i volontari che si sono presi cura di lui, tenendolo al caldo, medicandolo e dandogli conforto. Mi sembra impossibile che un lupo selvatico quale Navarre si facesse quasi imboccare da loro quando l’ultimo uomo che gli si era avvicinato aveva tentato di ucciderlo.


La dolce Cecilia, novella follower di C’e’ crisi! si è sentita ispirata a tal punto da questa storia che ha scritto un racconto. Che romanticona!

La Leggenda Narra di Due Lupi...

A questo proposito, voglio condividere con voi quest’altro video, tutto da leggere, che narra di una leggenda Cherokee. Dentro ad ogni uomo coabitano due lupi, uno buono ed uno cattivo in continua lotta tra loro. Chi vince dipende solo da noi.... leggere per credere!

An elderly Cherokee Native American was teaching his grandchildren about life… He said to them, “A fight is going on inside me, it is a terrible fight and it is between two wolves. One wolf is evil—he is fear, anger, envy, sorrow, regret, greed, arrogance, self-pity, guilt, resentment, inferiority, lies, false pride, competition, superiority, and ego. The other is good—he is joy, peace, love, hope, sharing, serenity, humility, kindness, benevolence, friendship, empathy, generosity, truth, compassion and faith. This same fight is going on inside you, and inside every other person, too.” They thought about it for a minute, and then one child asked his grandfather, “Which wolf will win, Grandfather?” The Elder simply replied, “The one you feed.”





E vai con Pinterest!!!


lupo lupo navarre immagini lupo cucito creativo progetto fai da te
  1. Il Lupo-nonna by mmmcrafts
  2. Mr Wolf by iheartbaby
  3. Al Lupo! By michimhouse
Photobucket
  1. denverbryan
  2. ochdearme
  3. flickr


Spero di aver rallegrato la vostra serata con questa bella storia e che la leggenda dei due lupi vi abbia fatto riflettere un pochino.

19 commenti :

  1. Non mi ricordo se avevo sentito uesta notizia sul tg di studio aperto oppure letta in internet. Comunque è andato tutto per il meglio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io avevo visto questa news al telegiornale ma poi non mi ero piu' informata e sono stata felice di sapere che Navarre sta bene e di vederlo camminare negli ultimi video resi disponibili sul web.
      Bacioni!

      Elimina
  2. Una storia davvero finita bene!! buona serata...ciao

    RispondiElimina
  3. Ciao cara, che storia stupenda....il tuo è un blog meraviglioso, sei una persona col cuore d'oro! =D senti ti scopiazzo la notizia...vorrei fare anche io un post su navarre...spero non ti dispiaccia! ovviamente ti linko!
    Un grande abbraccio continua cosi!
    ps: ci vorrebbero più persone come te nel mondo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mamma mia, quanti complimenti, mi fai arrossire.

      Cara Cecilia, fai pure, scrivi il post, anche senza linkarmi. Con il tuo stile di scrittura sono sicura che ne uscira' qualcosa di molto bello! Fammi sapere quando lo pubblichi cosi' vengo a leggerti, ok?

      Ma che cara che sei stata!!!
      Un bacione.

      Elimina
    2. http://diana-fairy.blogspot.com/2012/03/navarre-un-lupo-fortunato.html

      Elimina
    3. grassie, letto e complimentoni!

      Elimina
  4. Ale tesoro, eccomi qua! Ti ringrazio tantissimo per il premio, in effetti un po' di prurito me lo provoca... scherzo :P Ho fatto da poco un post sul TVB e vado subito ad aggiungerti. Poi, ho letto la mail, ti rispondo presto. Sul questo post, la leggenda non la conoscevo, ma mi ha colpito tanto, è magica ed estremamente vera! Avevo letto del lupo rianimato con la respirazione bocca a bocca, impressionante, una fiaba a lieto fine :) Condivido il tuo motto "...che il karma li ripaghi" Troppo azzeccato!!! Intanto ti abbraccio, a prestissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah Tanikuccia, menomale che ti sei fatta sentire, pensavo non mi volessi piu' bene!

      Ho visto che sei diventata famosa e il premio te lo avevano gia' assegnato, ora ce l'hai al quadrato.

      Eh si, come si dice in inglese "Karma is a bitch"!!! e non si scorda di niente, prima o poi ti pizzica!

      Un abbraccione anche a te,
      Topogina xxx

      Elimina
  5. Felicissima per la lenta guarigione del lupetto, speriamo non incontri altri STRONFI sulla sua strada. Sarebbe un peccato.
    Per quanto riguarda la leggenda, devo dire che mi ha emozionata, mi ha colpito nel profondo.
    Complimenti per le cose che ci racconti. Sei proprio brava.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Lilly, Il lupetto Navarre non e' ancora stato rilasciato in natura.

      Speriamo che vada tutto bene...

      Elimina
  6. Acabo de descubrir tu blog, me ha encantado y te sigo! te dejo el mío y si te gusta te espero como seguidora :) muak

    http://imagenshopper.com

    RispondiElimina
  7. Quando le storie degli animali vanno a buon fine sono sempre contenta,penso come tutti.
    Ma dove l'hai pescata la storia del lupo buono e quella del lupo cattivo?
    Mia nonna da piccola mi raccontava sempre la storia del lupo cattivo che "s mangiav i pcurell....Avrai un fiuto speciale tu. Grazie per la compagnia che ci tieni nei giorni belli e in quelli tristi. Ciao e a presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La storia me l'ha raccontata mia mamma...

      Elimina
  8. Ciao!!! Che bel blog, complimenti!!!
    Ho rivisto il filmato ed anche questa volta ho pianto, anche perché ricordo quando ho cercato, invano, di salvare il mio cuccioletto.
    Conoscevo la leggenda, è un colpo ogni volta ... tanto è vera!
    Ora con calma mi guardo gli altri articoli ma mi piace veramente tanto il tuo blog! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ale, e grazie per essere ritornata a farmi visita.

      So cosa vuoi dire perche' anch'io ho tentato, alcune volte invano e alcune volte no, di resuscitare attraverso la respirazione bocca a bocca e il massaggio cardiaco degli animaletti.

      A volte sono stata fortunata, altre volte no....

      Comunque, sono sicura che il paradiso degli animali sia stupendo, per cui tendo a dispiacermi di meno. Certo, mi dispiace per me perche' non li ho piu' vicino a me, ma sono sicura che stanno benissimo dove la loro anima riposa e gioca con altri animaletti in armonia.

      Un bacio

      Elimina