A Proposito di Riuso e Cucito Creativo.... Le Borsette Eco della Mia Mamma


A forza di parlare e sproloquiare di riciclo creativo e di tutte le vostre belle creazioni fatte a mano, anche mamma Topina si è fatta prendere la mano e si è messa a riciclare creativamente!!!



Ebbene si, le borse raffigurate nelle foto le ha fatte la mia mamma!


Parlo spesso dei vostri progetti handmade quindi spero non me ne vogliate se per una volta dedico un piccolo angolino di blog anche alla Lilly, come la chiamo io, la mia mamma. 






 
Mia maestra di vita nonché la mia miglior amica, quando ho bisogno di essere coccolata c’è sempre, quando devo essere rimproverata, anche! Persona schietta, aperta e solare... siamo molto simili io e la mia mamma.


Alla Lilly è sempre piaciuto lavorare ai ferri e ha iniziato da giovanissima quando in vacanza con i genitori a Montecatini Terme, ha fatto amicizia con delle vecchiette che tra un sorso d’acqua e l’altro le hanno insegnato a lavorare a maglia.

Poi si è trovata una suocera che ha fatto del lavoro ai ferri, del cucito e dell’uncinetto la sua missione di vita, quindi non poteva cadere meglio....


Fin da piccola, ho avuto la fortuna di sfoggiare cappottini, vestiti e completini fatti  interamente a mano e su misura dalle due donne più importanti della mia vita. Chi può dire lo stesso? Crescendo poi, ho iniziato a preferire il riuso del vintage e cioé i pantaloni a zampa di mia mamma, le sue giacche oversize con le spalline {beati gli anni ’80!!} e maglioncioni stile grunge. Avete presente i maglioni pelosoni che portava anche Kurt Cobain?



Tornando ai giorni nostri, anche la Lilly si è buttata sul riciclo creativo di stoffine e bottoni anni ‘60 che  prendevano polvere negli armadi della nonna da decenni ma ha anche pensato di riutilizzare alcuni materiali destinati al cestino come i sacchi di iuta delle patate e le retine della frutta. A me sembra un’idea geniale, anche se in Italia siamo sempre un pò indietro rispetto al resto d’Europa {e non dite che non è vero...} e le nostre aste su eBay si sono mostrate leggermente mollicce....

Comunque, ve ne mostro alcuni esemplari:


C’è la borsetta che noi chiamiamo a stile “chitarra” perché si presenta leggermente asimmetrica da un lato. Per ovviare alla situazione, Lilly ha pensato di trasformare il “difettuccio” in pregio e ha cucito {tutta a mano} in obliquo anche la zip.
Visto che il sacco di iuta conteneva 10 chili di patate, immagino che sia abbastanza resistente!


borsa di iuta modello chitarra borsa fatta a mano



Poi ha creato questi lavoretti ad uncinetto ispirandosi alla natura e usando un cotone grosso. 
La pochette a forma di fragolina la vedo più adatta ad una bimba ma il porta monetine che pare un funghetto lo uso anch’io {questo è il vantaggio di essere una cavia da riciclo!!}. Si va al supermercato e si testano le reazioni della gente. Non male come forma di direct marketing, no?


pochette handmade a uncinetto fragolina e fungo



Questa invece è stata ideata come sacca da palestra per portare le scarpe da ginnastica ma in realtà ha mille usi e può essere indossata come zainetto. Mi piace l’uso dei colori brillanti come il blu e il fuxia...


sacca di iuta



Questa l’ho chiamata borsetta “vintage” perchè Lilly ha usato una delle stoffine di cui vi raccontavo qualche tempo fa. Si tratta di alcune stoffe che mia nonna ha portato a casa dalle Isole Bahamas all’inizio degli anni ’70 e che io ho usato per fare i fiorellini no sew per il Fabric Scrap Contest. Ve li ricordate?




La stoffa fiorata e il bottone vengono dall’America mentre la retina della frutta viene direttamente dal supermercato!


borsa vintage



Ed infine vi lascio con un centrino fatto qualche tempo fa dalla mia nonna Elda e che mia mamma ha ripiegato su se stesso e cucito trasformandolo in una borsa. Per rendere questa borsa più moderna e meno shabby chic, mia mamma ci ha aggiunto una fodera arancione come i laccetti che formano la tracolla.


borsa a centrino fatta a mano handmade bag



Ecco, ho terminato la presentazione di alcune borsette fatte da mamma Topina. Sono curiosa di sentire le vostre opinioni a riguardo. Prima di tutto: vi piacciono? Come possono essere migliorate? Avreste fatto qualcosa di diverso?


Ah, con queste fotografie partecipo alla “foto della domenica” di Bim Bum Beta.


19 commenti :

  1. errore creativo ...FANTASTICO!!!
    Stra-belli la borsa con la retina, il portamonete, il tocco del nastro con punti fuxia, quella con il centrino (magari avrei aggiunto più fili per il manico, ma dipende anche dalle sue dimensioni che non sono riuscita a "cogliere") ... buoni futuri test di direct marketing ;-))))
    SUPER LILLY!!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. belli tutti i progetti, ma quelli con i sacchi di patate sono i miei preferiti (mannaggia....io è annnnni che cerco sacchi di iuta e morire se ne trovo.......)
    hai fatto benissimo a dedicare un post a queste borse e, chissà quanto sarà contenta la tua Lilly delle parole che le hai riservato

    RispondiElimina
  3. Sono tutte bellissime! La borsa vintage poi la trovo davvero spettacolare!
    Complimenti!

    RispondiElimina
  4. Veramente tutto meraviglioso, specie la borsa a "chitarra"! Ciao

    RispondiElimina
  5. Belle le borsine, complimenti!

    Un abbraccio

    RispondiElimina
  6. Ma che belli i lavori di mamma Topina!!Falle i complimenti!!La borsa a chitarra è la mia preferita!!

    RispondiElimina
  7. Certo che la Lilly è un sacco avanti, eh?
    E poi buon sangue non mente...! ;-)
    Baci

    RispondiElimina
  8. eccezionali!!! che dobbiamo aggiungere???
    bravissima mamma topina!!!

    RispondiElimina
  9. Io le trovo tutte molte belle e geniali! ;0)

    RispondiElimina
  10. Mamma Topina è troppo avanti! E' troppo bello quando in una famiglia la creatività circola così...anche a casa mia abbiamo sempre tutte le mani in pasta ed è da questo dna che nascono le idee creative di noi junior!

    RispondiElimina
  11. Davvero brava e fantasiosa a tua mamma, falle tanti complimenti anche da parte mia!!
    Buona settimana
    Carmen

    RispondiElimina
  12. Complimenti a mamma Topina! Una più bella dell'altra anche con negli accostamenti dei colori!
    È bello condividere la creatività con la propria mamma: anche la mia mi aiuta moltissimo, soprattutto nel prepararmi i materiali da montare. Un grande saluto ad entrambe e buona settimana

    RispondiElimina
  13. Eccomi dopo la mia lunga forzata assenza sono qui nuovamente per un saluto e per complimentarmi per i bellissimi lavori di riciclaggio.
    Buona settimana cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  14. Eccole!! Ma sono bellissime! la mia preferita è la prima, il modello chitarra! Avete poi trovato una soluzione? baci Vale

    RispondiElimina
  15. Caspita... che mamma fantas-tica!!!!
    Ma brava brave bravissime!!!! Complimenti davvero, la borsa chitarra mi ha davvero lasciata a bocca aperta, ma anche con tutto il resto, mica l'ho chiusa (a mio rischio e pericolo!) ;)

    RispondiElimina
  16. ...mmmhhh! Mi sono persa un pò di post, compreso questo! Ma le borse fatte dalla tua mamma sono carine e spiritose al punto giusto! Pure la retina della frutta è stata riciclata! Che dire? Complimenti alla Lilly...e a te per averle condivise con noi! :)

    RispondiElimina
  17. Complimenti alla tua mamma Lilly, sono stupende!
    Nadia

    RispondiElimina
  18. ciao ragazze,sono la mamma "delle borse",ho letto i vostri commenti e vi ringrazio per le belle parole. Pensare che mia mamma non sapeva attaccare neanche un bottone e a casa mia erano sconosciuti l'ago e il cotone. Ho fatto bei progressi,tutto da sola.,e mi piace inventare .Ogni cosa che nasce è frutto di improvvisazione,non c'è mai un progetto dietro ne' meditazione. Parto e arrivo e non scucio mai. Quello che è fatto è fatto.

    RispondiElimina