Tutorial di Country Painting by Barbara aka Manimente {Guest Post 2/2}


Care creative, eccoci arrivate alla seconda parte dell’articolo che riguarda la pittura country. Grazie a Barbara di Creare con le Mani e con la Mente... abbiamo avuto la possibilità di conoscere meglio questa tecnica pittorica e di sperimentare utilizzando un pattern che ha disegnato per noi.

Nella prima parte dell’articolo troviamo la lista dei materiali che occorrono per realizzare questo bellissimo quadretto con la tecnica del country painting e il modello da seguire. Naturalmente, potete scegliere di tracciare il disegno a mano e personalizzarlo come meglio credete.

Ma passiamo a vedere le istruzioni passo passo:




Procedimento:

Prendere una tavola di legno preparare il fondo passando una carta abrasiva fine. Io non insisto molto in questa operazione a me piace vedere le venature del legno.

Passate una mano di Buttermilk su tutta la superficie che serve da fondo preparatorio.

Il cielo va dipinto con il Williamsburg Blue. Il prato va dipinto con il Celery Green.


coloridibase1

Riportate il disegno che vi ho regalato con la carta grafite {qui trovate il modello a matita}.

cartagrafite2

La casa di sinistra va dipinta con il Country Red, quella centrale con il Light Avocado e quella di destra con il Golden Straw.

Dipingete la chioma degli alberi con il Light Avocado.

Con il Burnt Umber dipingete il tronco e i rami degli alberi e i tetti, il camino, i portoni delle case.

Con il Golden Straw dipingete la luna, la stella. Con il Buttermilk le finestre delle casette.

basi4


Adesso passiamo alle ombreggiature/lumeggiature.


Bagnate per bene il pennello a scalpello, asciugatelo un pò su uno scottex e intingete solo la punta nel colore. Provate a fare le sfumature sulla Paper Palette. Procedete così per tutte le sfumature.

Il cielo, lungo il bordo della tavola e lungo i tetti delle case va ombreggiato con Deep Midnight Blue.

Il prato lungo il bordo e sotto le case va ombreggiato con Hauser Dk Green.

La casa di sinistra va ombreggiata con il Black Plum sotto la linea del tetto e lungo la parete sinistra, sulla parete di destra invece lumeggiate con Hot Shots Fiery Red.

Quella centrale sotto la linea del tetto con Hauser Dk Green. Quella di destra sotto la linea del tetto e sulla parte di destra con Burnt Sienna.

Le chiome degli alberi vanno ombreggiate sul contorno a sinistra il sinistro e a destra il destro con Hauser Dk Green. I portoni vanno lumeggiati con il Buttermilk.

La luna va ombreggiata a destra con Burnt Sienna e lumeggiata a sinistra con Buttermilk.

ombreluci5

Con un pennello Liner disegnate i particolari : con Burnt Umber fate i dettagli sulle finestre,con il Buttermilk disegnare le staccionate e il fumo dei camini.

Dettagli6


Per fare i puntini dei fiori prendete il dietro di un pennello, intingetelo nel colore e via di puntini di colore qui e la . . . Io ho usato i colori Country Red, Buttermilk e Golden Straw.


Ecco qui il lavoro finito!


- Se è un oggetto che sta all’interno io generalmente non uso vernice, non mi piace l’effetto che fa. Vedete voi come volete rifinirlo!

- Il progetto si presta a essere fatto su qualsiasi superficie (con gli opportuni medium), basta ridimensionare il disegno!



Aspetto con impazienza di vedere i vostri lavori, naturalmente se avete dubbi o curiosità contattatemi sono a disposizione qui:

La mia fan page Facebook: https://www.facebook.com/manimente
La mia mail: manimente@gmail.com

Ringrazio tantissimo ancora Alex per l’ospitalità e vi mando un abbraccio ricco di creatività!

Barbara



La prima parte della lezione di Barbara che include un’introduzione sul Country Painting la trovate a questo indirizzo: A Lezione da Manimente – La Pittura Country {Guest Post 1/2}

4 commenti :

  1. ...più facile a dirsi che a farsi... ;)
    Grazie per questa lezione, interessante e chiara!

    RispondiElimina
  2. Ci voleva proprio, perfetta!ILE

    RispondiElimina
  3. Bellissima idea questo corso, mi piace la pittura, e potrei farcela anch'io.
    p.s. grazie delle istruzioni per levare lo script che ostacolava il mio blog.
    Un abbraccio, Ely.

    RispondiElimina
  4. Grazie Barbara per i preziosi consigli, e a te Alex per ospitare questa bellissima lezione!!!!!

    a presto,
    Sara

    RispondiElimina