Attente a chi Partecipa ai Giveaway per Professione {della serie ‘giveaway perfetto’}


Leggendo tutti i vostri commenti a riguardo del giveaway perfetto, ma in genere delle iniziative organizzate da noi blogger, capisco che siamo tutte daccordo. Come è fatto il giveaway perfetto? Di sicuro non ci vogliono dieci minuti per partecipare e fare tutti i click richiesti da chi lo organizza!

Prima di entrare nel vivo di questa serie di post, voglio raccontarvi una storia. Quando ho iniziato a scrivere sul blog due anni fa, ho scoperto i giveaway e pensato di organizzarne uno. Tutte le mie informazioni sul blogging venivano da siti americani {fare le ricerche sul web in inglese permette di ottenere un numero elevatissimo di risultati rispetto all’italiano} e all’epoca ignoravo completamente le stupide normative nazionali {DPR 26/10/2001 n. 430}.


Ero una neo blogger e ci tenevo tantissimo a far decollare il mio spazio virtuale anche se all’epoca non avevo ancora una direzione tematica precisa. Mi sono informata, ho letto guide e sono partita alla  grande. Ho messo in palio un bel voucher di Amazon del valore di 50 euro, ho installato un software per registrare le partecipazioni {si chiama RaffleCopter ed è comodissimo se non devi rispondere a 30 domande al giorno su come funziona} e ho guadagnato un sacco di lettori!



Com’è finita? Che solo una minima parte dei nuovi follower era disinteressata al premio e hanno poi continuato a leggermi e commentare, che 40 nuovi lettori non-disinteressati sono di colpo scomparsi da GFC e che ho buttato via tempo e denaro. La vincitrice del giveaway non si è nemmeno degnata di ringraziarmi del regalo una volta ricevuto il buono d’acquisto Amazon e non è più tornata su C’è crisi se non per togliersi dalla lista dei lettori. Guardate quanti blog tiene d’cchio però! Magari segue anche voi…

Volete dare un’occhiata al giveaway? Eccolo qui: Giveaway – Buono Regalo di €50 spendibile su Amazon.it Col senno di poi mi accorgo che pochissime partecipanti, forse nessuna, erano anche blogger e che si trattava soprattuto di falsi lettori interessati  solo al buono.




Cosa possiamo imparare dalla mia esperienza?




TANTI LETTORI  NON SIGNIFICANO  TANTO SUCCESSO



Il successo di un sito è dato dalla media tra numerosi parametri e non esclusivamente dal numero di follower. Ci sono l’ottimizzazione dei contenuti e di conseguenza la posizione sui motori di ricerca per determinate parole chiave, c’è il Google page rank, l’Alexa rank, le visualizzazioni giornaliere di pagine, il numero di commenti e molto altro.

Narcisisticamente vogliamo pensare che avere tanti lettori su Google Friend Connect significhi avere successo ma se poi siamo noi stesse a imporre a qualcuno di seguirci per partecipare alle nostre iniziative, non ci stiamo prendendo in giro da soli?




ATTENZIONE AI GIVEAWAYER



Esiste un gruppo sempre più numeroso di persone che partecipano ai candy per professione, approfittando del buona fede dei blogger. Si iscrivono ai nostri blog solo per il premio e una volta ottenuto ciò che vogliono, si cancellano oltre a vendersi il nostro regalo e ricavarci qualcosa.

Il sito GoodBuzz.net le chiama professional freebies seekers ovvero ‘cercatori di regali/oggetti gratis professionisti’, io li chiamo giveawayer e vi consiglio di stargli alla larga. Come sgamare queste persone?
 

Intanto i loro commenti sono tutti uguali, telegrafici e suonano più o meno così:

partecipo e condivido
FB: nome cognome
twitter: @nickname
mail: lamiaemail@libero.it

condiviso https://www.facebook.com/lamiapaginafacebook


E secondo, una volta uscito il nome del ‘fortunato”, non vi resta che cercarlo in Google, tramite l’indirizzo email o il nome che hanno usato nel commento. Ancora meglio se cercate nickname + giveaway. Usciranno tutti i siti dove i giveawayer hanno lasciato dei commenti e vedrete che sono tutti concorsi a premio.

Anche se illegale, molti blog usano ancora strumenti di pescaggio causale come Random.org per scegliere il vincitore. Se esce uno di questi individui, ripetete la pesca fino a che non esce una persona genuina. Ve lo consiglio caldamente!



Ringrazio di cuore voi che avete commentato il post precedente!

Dato il numero di commenti e soprattutto la loro lunghezza capisco che le iniziative ‘mission impossible’ iniziano a dare fastidio anche a voi. Grazie alle opinioni lasciate nei commenti, sto organizzando una serie di post dedicati al giveaway perfetto. Il tema del prossimo post riguarderà appunto Il giveaway perfetto dal Punto di Vista del Tempo/Lettore.

Vi aspetto numerose! Un bacio, Alex



Risorse utili:



43 commenti :

  1. Devo essere davvero una capra in materia...non pensavo che ci fossero i giveawayer come li definisci tu, ma non dubito, a questo punto... deve essere molto spiacevole trovarsi di fronte a così poca sincerità e poca buona fede... grazie per questo post, anche se non ho intenzione di organizzare give away...è sempre utile sapere queste cose ! ^_^

    RispondiElimina
  2. Post davvero interessante,non conoscevo questa categoria di persone. Anche io ho un blog.. Non si finisce mai d'imparare! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Rossella, purtroppo e' la pura verita'. Meglio consolarsi con le nostre follower che commentano e volerci bene tra noi!

      Elimina
  3. Mi hai aperto un mondo... Soprattutto...perché é illegale random Number?
    Manu

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se usato per i giveaway senza la presenza di un notaio lo e', secondo le norme italiane...

      Elimina
  4. Questo post lo trovo davvero interessante perchè sai hai davvero ragione ho avuto la tua stessa esperienza ho accumulato lettori e commenti e poi per non rivedere gran parte di essi mah forse è solo un gesto di bontà nel far ricevere a qualcuno un nostro premio

    RispondiElimina
  5. ciao Alex, ho trovato interessantissimo questo post e il precedente che hai scritto. non mi ero mai interrogata molto sui giveaway e non credo di averci mai partecipato proprio perchè richiedono troppo tempo - troppe energie - troppi dati, seguo e leggo solo i blog che mi interessano. con mia sorella Illy stavamo proprio pensando se poteva avere senso organizzare un giveaway per cercare un po' di visibilità, dopo quello che ho letto... noooo!!!
    grazie ancora per condividere le tue esperienze!
    Kiki

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Kiki, per ottenere visibilita'... no, ma per premiare i lettori che ti seguono nel percorso che tu e tua sorella avete da poco intrapreso... perche' no?

      Elimina
  6. Ciao Alex, ho letto questo post ed ho rivisto quello che mi è accaduto proprio un paio di giorni fa!! Una ragazza, non faccio nomi per correttezza, mi ha "accusata" di non averle dato il numero per l'estrazione, senza nemmeno chiedermi informazioni o informarsi in modo dettagliato. Il numero in realtà lei lo aveva, è solo che la pagina era intasata dai messaggi e molte ragazze avevano difficoltà nel leggere i loro commenti e le mie risposte. Ma io ho letto tutte, e a tutte ho assegnato un numero!! Ho dato regole semplicissime, in modo che tutti potessero partecipare con facilità, ma almeno un pochino di fiducia l'avrei pretesa. Ed è successo che la signorina si è cancellata da GFC, dimostrando che era solo interessata ai premi!! Che tristezza, io proprio non capisco come si possa essere così!!
    Pensavo che su blogger fosse tutto idilliaco, ed invece mi sbagliavo alla grande!!
    Ma la fortuna ha voluto premiare una ragazza che mi ha sempre seguita fin dai miei inizi, e ne sono stata davvero tanto felice!! È una di quelle ragazze che si meritava di vincere!! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lucy, felice che la vincitrice se lo meritasse! Per quanto riguarda chi si e' tolto dalla tua lista.... beh, lasciala perdere! Sicuramente non era una blogger ma solo una che voleva approfittarsi e tu una lettrice cosi' sono sicura che non la vuoi!

      Elimina
  7. Ciao Alex, utilissimi sia il post di oggi che il precedente.
    Trovo quel tipo di commenti dei "giveawayer" fastidiosi almeno quanto quelli dei cacciatori di lettori fissi, tutti fatti in serie con il copia-incolla, in occasione dei vari LinkyParty "Fatti conoscere".
    A me è capitata una persona che me ne ha lasciati 3 identici, nel corso del tempo, in tre diverse occasioni.
    Anche qui dovrebbe valere il solito discorso che se ci si iscrive ad un blog dovrebbe essere unicamente perchè ci interessa.
    Buona giornata.
    Daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perfettamente daccordo con te Dany!

      Elimina
  8. Caspita, neppure io pensavo che ci fosse questo tipo di persone.
    Grazie della dritta
    Ciao
    Norma

    RispondiElimina
  9. Quanto è vero! Quando ho organizzato un giveaway si sono iscritte persone che hanno blog dove fanno solamente pubblicità a prodotti -generalmente di cosmetica- e non si sono mai degnate neanche mai di lasciare un commento. Mi ritrovo tanti followers che in realtà non hanno mia letto neanche un mio post...e la cosa mi urta tantissimo!!
    Grazie per questo post e speriamo che queste persone possano essere isolate...

    RispondiElimina
  10. Ma tu pensa....che bel post, tutte queste cose non le sapevo poichè non partecipo ai giveaway nè ne organizzo, oltretutto di avere una masnada di lettori e di commenti non m'importa: meglio pochi ma che mi scrivono con il cuore!
    Grazie per le dritte, nella vita non si sa mai...
    Ciao, Tatiana

    RispondiElimina
  11. Se un regalino handmade fosse preso da una delle persone che dici e rivenduto mi arrabbierei moltissimo... anche perché io non so vendere! XD
    A parte questo...non credevo ci fossero persone così truffaldine!
    Grazie per la segnalazione!

    RispondiElimina
  12. Wow che notizia...grazie per l'informazione, è sempre bello leggere i tuoi post perchè danno notizie vere, utili cose che magari ignoravo completamente! Mi dispiace che hai vissuto questa brutta esperienza, immagino che delusione deve essere stata per te, sei gentilissima a condividere con noi le tue esperienze in modo da non farci commettere gli stessi errori.
    Ciao a presto
    Veronica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ivy, ormai sono passati due anni ma all'inizio ci sono rimasta davvero malissimo, credimi!

      Elimina
  13. Ciao, sono da poco nel mondo blogger, ma come dici tu, concordo che il numero di lettori google friend connect non sia indicativo. Io personalmente sono andata al settimo cielo quando ho scoperto che per molti miei post sono nelle prime pagine di google. Che poi è lo scopo del mio blog diffondere e condividere con altri e vorrei che il mio messaggio arrivasse a chi cerca in google oltre che agli amici blogger :-)

    RispondiElimina
  14. Conosco benissimo questo problema dei "giveaway seekers" (io li chiamo così)...è uno dei motivi per cui mi sono un po' stufata sia di organizzare, che di partecipare ai giveaway...come ti ho scritto nei commenti del tuo post precedente, l'ultima volta ho preferito fare un regalo a tutte le partecipanti al mio Linky Party, piuttosto che fare un giveaway!

    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E hai fatto benissimo, ciccia!

      Vero che sta gente ti fa passare la voglia di organizzare cose carine?

      Elimina
  15. Ciao Alex,
    anche a me è capitato di partecipare a qualche giveaway e uno l'ho persino vinto poiché la blogger che lo promuoveva ha deciso di premiare il mio commento; devo dire che è stato emozionante ricevere i pensierino, oltre al fatto che tra me e questa ragazza si è instaurata una bellissima amicizia virtuale ! :) Sono pienamente d'accordo con te su quanto dici dei giveawayer e trovo del tutto sbagliato il fatto di mettere in palio un premio solo per attirare nuovi followers [nel 90% dei casi disinteressati ai contenuti del tuo blog], senza parlare del fatto che nella maggior parte dei casi il vincitore viene scelto tramite un'estrazione casuale [dov'è andata a finire la meritocrazia?!?].

    Penso che ci siano modi alternativi e molto più efficaci dei giveaways per farsi conoscere nella Bloggosfera, ma purtroppo la volontà, l 'impegno e la costanza, non sono virtù comuni!
    Un bacione

    RispondiElimina
  16. attendo il post del tempo/lettore... perchè a parole sono tutti bravi ma quando si tratta di lasciare un commento hanno tutti poco tempo... non è vero che "premiano" chi ci mette impegno, costanza e volontà come dice il commento qui sopra (non li letti ma mi ha colpito l'ulta frase appena sopra la finestra dove sto scrivendo io) .... la verità è che non si commenta più... si leggono i post, si vede l'idea creativa (e non si dice nemmeno un "brava o complimenti bell'idea"), si pinna in caso (ma non si avvisa/ringrazia... e questa cosa è prorprio brutta)... ma quando si arriva alla fine si chiude la pagina!

    RispondiElimina
  17. wow a pensarci mi vengono i brividi lungo la schiena, falsi lettori di blog per ottenere chissà poi quanti soldi io specie mi riferisco a quelli che vedo in giro per la rete, molti non sono nemmeno soldi ma materiale per chi ad esempio fa scrapbooking, perché scommetto che in giro ci sono anche questa tipologia di Giveawayers, magari finiscono con il prendersi cose che loro si rivenderebbero a prezzi astronomici e non voglio pensare al peggio, cose che magari a qualcuno che non può spendere ciò che vuole in rete o anche alla Brico sotto casa, che Rabbia, comunque complimenti per il blog davvero ho imparato tante cose utili, ed ora ho un blog decente anche io in bocca al lupo per tutto.

    RispondiElimina
  18. Ciao Alex!!! Io sono entrata da poco nel mondo dei blog, non so se indirò mai un mio giveaway, comunque grazie dell'avvertimento... e che dire... che tristezza!!!

    RispondiElimina
  19. Questi ultimi post mi sarebbero stati molto utili qualche settimana fa quando ho organizzato il mio primo giveaway!
    Per fortuna ha vinto una ragazza che meritava veramente il piccolo regalo che avevo messo in palio in quanto è diventata un'assidua frequentatrice del blog.. ma ora mi viene il dubbio che altre partecipanti fossero solo interessate al premio visto che non si sono nemmeno degnate di rispondere quando ho scritto loro per ritirare il "premio di consolazione", che guarda caso era una letterina per Babbo Natale in formato jpg e non un oggetto fisico da poter rivendere.
    E' triste che esistano personaggi del genere e che a rimetterci sia chi partecipa in buona fede.. per fortuna però non sono tutti così!
    Aspetto il tuo post sul giveaway perfetto, sarà di sicuro interessante!

    p.s. oddio.. random.org illegale.. io ho usato proprio quello per l'estrazione perchè pensavo fosse il metodo più veloce e casuale..
    ma come mai?!?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simona, molto carina l'idea del premio di consolazione! Lo faro' anch'io nel prossimo giveaway!

      P.S. Niente paura, random.org non e' un sito illegale di per se'. Solo che secondo la normativa italiana, dovrebbe essere presente un notaio durante l'estrazione del vincitore mentre con random puoi ripetere la pesca per la stessa lista quante volte vuoi.. tutto qui!

      Elimina
  20. In realtà potresti scrivere decine di post sui tristi comportamenti della blogosfera. Sono ufficialmente "blogger" ( si insomma, una che ha il proprio blog) da u po' più di un mesetto. Ma credo di essere cresciuta in questi ultimi anni con pane e blog, quindi li conosco, li leggo.
    Oltre alle false partecipanti io non sopporto quelle che mi scrivono "ti va di seguirci? se mi avvisi con un commento al mio blog ti seguo subito"… ma cosa vuol dire??? Se il mio blog ti piace lo segui se no cambia sito!
    Per carità anche io sono di quelle che avvisa la bloggr quando sono una sua nuova follower. Ma io avviso. A cosa fatta. Se poi ha voglia di visitare il mio blog bene, se no vorrà dire che leggerò solo io il suo!

    bonjourchiara.blogspot.com
    Facebook Page Bonjourchiara

    RispondiElimina
  21. L'anno scorso in corrispondenza del compliblog ero indecisa se fare un giveaway oppure omaggiare alcune lettrici. Ho preferito la seconda opzione e sono felice di aver fatto questa scelta. La questione dei giveaway è complessa e sarebbe meglio premiare con un oggetto di valore modico che faccia riferimento al blog. Di controparte, dai soggetti iscritti ci si aspetta della pubblicità gratuita e maggiore visibilità presso i loro lettori per cui se spariscono dopo la premiazione il loro compito lo hanno comunque portato a termine. ciao. lisa

    RispondiElimina
  22. concordo con sopra,io non ho molti lettori fissi ma le visite aumentano è logico fà piacere il commento perchè così interagisci con il lettore ma è anche vero che mica sempre hai il tempo di scrivere io ne sono l'esempio!A volte però trovi anche dei linky party assurdi e li rinuncio...
    Grazie per il post!!:-)

    RispondiElimina
  23. Accidenti! Non avevo la minima idea che esistesse questa categoria di persone... Anche se, ti dico, non è diversa l'esperienza che sto facendo su instagram! Ti chiedono di seguirli, così a loro volta ti seguono... E poi, subito dopo aver ottenuto un seguace in più si cancellano. Si, li la modalità e il fine sono diversi, ma ciò non toglie che questa prassi comune è sbagliata. Boh, che dire! Io seguo il tuo blog anche se non lascio quasi mai commenti, perchè lo trovo interessante e utile e perché, tante volte, mi è stato d'aiuto con le varie procedure del mio. Un abbraccione, cris

    RispondiElimina
  24. hai detto parole sante Alex
    la cosa bella che mi è capitata in queste ultime settimane è che grazie al tuo spazio "regali di Natale" ho ricevuto un vero regalo di Natale, alcune blogghine che ho conosciuto sono diventate lettrici costanti del mio blog e questo mi fa molto piacere e sopratutto mi rende stra felice
    I tuoi consigli sono sempre molto utili e le tue parole dirette insegnano a chi ha poca esperienza come me, un sacco di cose
    grazie un bacio VAleria

    RispondiElimina
  25. i giveawayer......non conoscevo questo tipo di persone. Certo vendere il premio/regalo del giweavay è proprio squallido.

    RispondiElimina
  26. un consiglio di esperienza, scartate gia a priori anche ragazze che hanno la parola concorso o giveaway tra il nome del profilo, vi accorgerete che condividono solo giveaway e nient'altro!!

    RispondiElimina
  27. Bellissimo post, grazie Alex.
    Avevo intenzione di organizzarne uno per il mio compliblog, ma poi leggendo notizie in merito alla normativa italiana, e il tuo post, un po' mi e' passata la fantasia.
    Ma mi piacerebbe premiare chi mi legge anche con poco.
    Antonella.

    RispondiElimina
  28. Grazie per questo post, l'argomento è davvero interessante! Effettivamente tempo fa ho voluto organizzare un piccolo giveaway sul mio blog e mi sono resa conto che tutti i nuovi iscritti erano persone che partecipavano sistematicamente a questo tipo di iniziative.
    Da partecipante onestamente trovo pesanti quelli in cui, con Rafflecopter, si chiede di condividere il post del giveaway ogni giorno per avere più entry....oppure quelli in cui si chiede di seguire diecimila cose, oltre al blog stesso o alla pagina Facebook, anche Twitter Instagram Google+ ecc..!

    RispondiElimina
  29. Ciao Alex.. Trovo il tuo post davvero interessante. A dirla tutta pensavo che i giveaway non si potessero fare ( ho il vago ricordo di aver letto qualcosa a riguardo..)! Grazie dei preziosi consigli! Tizy

    RispondiElimina
  30. Che tristezza Alex :( che gente brutta c'è in giro

    RispondiElimina
  31. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  32. Ciao Alex!
    Volevamo ringraziarti. Grazie al tuo blog e ai tuoi preziosi consigli stiamo migliorando il nostro blog (o almeno ci stiamo provando!)
    Questa serie di posts riguardanti i giveway sono stati illuminanti!
    Un abbraccio
    Ezia e Antonia

    RispondiElimina