Io e il Mio Caffé – Bianco o Nero?


Non posso definirmi un’esperta di caffé ma avendo viaggiato parecchio e soprattutto avendo vissuto all’estero per 15 anni vi posso assicurare che il miglior caffé del mondo l’ho bevuto in Italia. Non lo trovate strano? Il fatto che pur non essendo prodotto dalle nostre parti, il caffé italiano sia conosciuto in tutto il mondo?



E che dire del lessico del caffé
L’espresso è un espresso ovunque, stessa cosa vale per il cappuccino anche se poi gli americani ci hanno battuto in fatto di invenzioni di Latte, Frapuccino e mix vari di panna e spruzzatine di cannella, caramello e vaniglia.





Ma partiamo dall’inizio di tutto. Voi ricordate il vostro primo caffé?


Io si, ed è stata un’esperienza disgustosa. Avrò avuto 8 o 9 anni, ai tempi della mia prima mestruazione, e non riuscivo proprio a sopportare nè tanto meno a comprendere i dolori alla pancia.

Mia madre ha chiamato il medico e lui le ha consigliato di darmi qualche goccia di Novalgina {all’epoca non si sapeva ancora che aveva effetti mortali…} seguita da un sorso di caffè. Blah, non so dirvi se era più amaro il caffé o la medicina… so solo che sono corsa in bagno a sciacquarmi la bocca sotto al rubinetto… chi avrebbe mai immaginato che in futuro sarei diventata una coffee-addicted?

come ordinare da starbucks-frappuccino

Personalizza il tuo Frappuccino {fonte: Starbucks}


A parte questo, non ricordo quando bere il caffé ogni mattina sia divenuta una vera e propria abitudine, forse intorno alla prima superiore? Voi a che età avete cominciato?



Qualche curiosità sul caffé che mi riguarda?


A casa mia si è sempre bevuto il caffé fatto con la macchinetta per espresso invece della moca, quindi ho imparato ad usarla e a fare  la cremina sbattendo lo zucchero e il primo goccio che esce dalla moca solo grazie a alcuni amici napoletani a Londra.

Altra cosa. Il mio primo giorno a Londra, appena arrivata a casa della famiglia inglese che mi avrebbe ospitata per alcuni mesi, la mia landlady mi ha chiesto come volevo il caffè:black or white?” Io l’ho guardata leggermente interdetta e le ho risposto qualcosa del tipo “black, of course…!”. {Cos’è sta storia del caffé bianco?} 

Pubblicita' vintage del caffe VintageCoffeeAd-1

Vintage ad {Credits}


Mi ha parcheggiato in mano una mug, ovvero una tazzona da té da mezza pinta, di caffé nero bollente fatto col liofilizzato e ho dovuto aspettare un buon quarto d’ora per poterlo bere {tanto mi ero già scottata la punta della lingua al primo sorso dopo 5 minuti}.

Nel pomeriggio, anche suo marito mi ha offerto il caffé, with cream, e ho accettato pensando: “stavolta non mi fregano con quella brodaglia nera”. E poi ero troppo curiosa di capire quali diavolerie si bevessero gli inglesi, caffé bianco, crema… ed invece la cream è una panna da cucina molto liquida che ci sta proprio bene nel caffé, lo ammetto.


Da allora quando mi veniva offerto un caffé a casa di qualcuno dicevo sempre 2 sugars and cream perché dovete sapere che nonostante la parola zucchero sia uncountable come in italiano, per il caffé e il té si fa un eccezione alla regola grammaticale e si può anche  dire one sugar invece di one teaspoon of sugar.


2526057


Non sono mai stata un’amante dello zucchero. Ho sempre pensato che dietro alla granulosità dei suoi cristalli si nascondesse tanta roba chimica e ho sempre preferito lo zucchero di canna. Solo che il brown sugar è caro in Inghilterra e una volta che mi sono ritrovata in bolletta a fine mese ho rinunciato a comprarlo… ebbene, nel giro di un paio di giorni mi ero abituata a bere il caffé americano amaro e dopo poco ho iniziato a prendere così anche l’espresso.


A questo proposito… l’espresso inglese è schifosissimo, non importa dove lo si ordini. Che sia Costa Caffé, Starbucks o qualunque altra catena di caffetterie dai nomi italiani {che poi, ce ne fosse una veramente italiana!!!}. L’espresso era talmente cattivo che lo chiedevo corto così da poterlo buttare giù tutto d’un sorso come fosse uno shot e più di una volta mi sono venute le lacrime agli occhi dal nervoso.. sapeva da acido delle batterie….


foto di Kay Ellen

Credits Kay Ellen



Se poi siete di fretta e state pensando di prendervi un espresso al volo in uno dei baracchini/stand su rotelle che si trovano ad ogni angolo di strada e stazione del treno londinese, sappiate che perderete il treno quasi di sicuro. Gli inservienti sono stati addestrati a fare tantissime domande per essere sicuri di aver capito bene l’ordine. Quindi vi chiederanno come minimo:

- Piccolo, medio o grande?
- Con o senza latte?
- E il latte caldo o freddo?
- Intero, parzialmente scremato o scremato al 100%?
- E il latte di mucca o di soya?
- E ce lo vuoi il cacao sopra alla schiumetta?
- O preferisci la cannella?
- E lo prendi qui o lo porti via?

In quel momento guardi l’orologio e ti accorgi che il tuo treno è partito da 5 minuti senza di te quindi puoi anche prenderlo sul posto e aspettare il prossimo…


Vi ho raccontato i miei gusti in fatto di caffé, ora tocca a voi. Come lo prendete? Magari preferite qualche altra bevanda per ‘tirarvi su’… vorrei sentire i vostri gusti… e aneddoti…



Vi consiglio di leggere:
caffeamodomio.com Il Blog col profumo che ami
bogomillahoppkids Come ordinare un caffè a Trieste... 

Immagine inizio post manacontemporary
 

30 commenti :

  1. Io sono caffè dipendente....lo faccio con la moka e mi piace un pò lungo con 1 cucchiaino e 1/2 di zucchero!!! Per me caffè è uguale a pausa...2 minuti solo per me!
    Baci
    Elena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ah pero'.... ti piace amaro il caffe'...

      Elimina
  2. Ciao Alex, da coffee junkie quale sono non posso che apprezzare il tuo bellissimo post :)
    A me il caffè piace in tutti i modi, purché abbia "corpo": quando sono stata in Germania ero rimasta sconvolta dalla brodaglia che bevono! Sia in albergo che a Starbucks, per quanto cercassi di ammazzarlo di panna, il caffè era liquidissimo e amarognolo. Se fatto bene, invece, mi piace molto sia l'espresso (che bevo a casa) che il caffè fatto con la moka, sia l'americano che tutti i vari marocchini con panna e cacao. D'estate amo il caffè freddo, d'inverno non mi faccio troppi problemi a concedermi un bell'Irish Coffee (non giudicatemi...)!

    RispondiElimina
  3. Io, a causa delle mie intolleranze, cerco di non superare i 2 caffè al giorno, anche se durante la settimana sono 2 caffè per modo di dire,presi alla macchinetta distributrice in ufficio...
    Dovrei solo decaffeinato, ma il mio preferito rimane quello macchiato...
    E da quando bevo latte di soia, a volte lo macchio con quello, ben spumato, perchè adoro la schiuma!
    Quando sono a casa ho le mie capsule Nespresso. In alternativa la mia piccola moka è sempre pronta per l'uso!

    RispondiElimina
  4. lo so, mi darete della pazza, ma il caffè che preferisco è l'americano senza zucchero nè crema...

    RispondiElimina
  5. Che bello questo post!

    Non ricordo quando ho iniziato a bere il caffè.. probabilmente alle superiori (prendevo la corriera alle 6.30, una buona "sveglia" mi ci voleva!)

    A me piacerebbe bello corposo, tosto e ben zuccherato (miscela 100% arabica) ma per questioni di dieta me lo bevo zenza zucchero ne' latte. Il dolcificante proprio non lo sopporto.

    Devo dire che una volta me concedevo qualcuno in più, ora invece due al giorno al massimo. Solo moka (Bialetti).

    Ah, a proposito... lo conosci questo corto di Bruno Bozzetto?
    http://www.youtube.com/watch?v=3--sqed82cY

    RispondiElimina
  6. Allora, prendi nota perche`questo e`lo stile dei napoletani...
    Caffe`rigorosamente fatto con la moka,
    acqua fino alla valvola, ne`sotto ne`sopra,
    riempi di polvere fino all'orlo, senza pressare,
    fiamma al minimo.
    Quando vedi uscire le prime gocce di caffe`, le versi in una chicchera, aggiungi un po' di zucchero, circa un cucchiaino a tazza, e mescoli, devi fare una cremina.
    Serve pratica per indovinare le dosi.
    Intanto il caffe`sara`pronto,
    lo versi nella chicchera e mescoli.
    Se sarai stata brava, vedrai formarsi una simpatica schiumetta in superficie!
    Stupisci i tuoi ospiti e fammi sapere :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buonissima, gia' la faccio la schiumetta, come dicevo grazie ad alcuni amici napoletani che ho conosciuto a Lodra. Buonissima!!!

      Elimina
  7. Concordo in pieno: il caffè a Londra fa schifo! Con tutto l'amore che provo per questa città, proprio nun-se-pò!
    Non ricordo di preciso la mia prima esperienza con il caffè: d'estate, quando la scuola era chiusa, stavo dai miei nonni e dopo pranzo era abitudine prendere il caffè, forse è da li che ho iniziato (piano piano ovviamente). Quando sia diventata un'abitudine neanche saprei dirlo, ho sempre affiancato il caffè con il latte, credo di aver iniziato a prenderlo in tazzina semplice dopo il liceo... Però su una cosa non ho dubbi: mi è sempre piaciuto, sempre!! Dall'odore del caffè appena macinato a quello del caffè appena fatto (anche io lo faccio con la moka e anche io faccio la cremina!! GNAM!). Difficilmente riesco a prenderlo normale, quasi sempre con latte (freddo o caldo dipende da come mi gira e dalla temperatura esterna), o con dolcificante o al più con lo zucchero di canna. Fino a qualche anno fa lo prendevo con 1 bustina e mezzo di zucchero bianco, la morte del caffè, poi una dieta mi ha fatto abituare al sapore più amaro :)
    Questo è quanto! :)
    P.s. ho scoperto il tuo blog cercando delle dritte su come sistemare il mio di blog, sia io che il mio ragazzo siamo rimasti molto colpiti dal tuo bellissimo blog, complimenti!!
    A presto!
    Lulu
    Life, Laugh, Love And Lulu!!
    Facebook Page

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Lulu, ma che piacere leggere il tuo commento e scoprire che sei una nuova lettrice, ringrazio anche il tuo ragazzo per i complimenti!

      Grazie per aver condiviso le tue esperienze col caffe', vero che fa schifo in Inghilterra? Fanno bene cosi tante cose che non capisco come non riescano a fare un caffe' decente....

      Sicuramente a presto! alex

      Elimina
  8. Da buona napoletana non posso che essere una grande sostenitrice del caffè...per me il giorno non inizia se non prendo una bella tazzina di caffè fumante fatta esclusivamante con la moka bialetti ;-)
    Baci
    Enrica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cavolo, si scrive con la Kappa? allora mi correggo: moka!

      Viva il caffe' napoletano!

      Elimina
  9. ops....non ne bevo!!!! non mi piace... :)

    Nuovo post su http://emiliasalentoeffettomoda.altervista.org/la-scatola-delle-mamme-e-di-noi-bambini-nonabox/
    grazie per i commenti

    Mari

    RispondiElimina
  10. che figata questo post! ti copio senz'altro il tema..

    per rispondere alle tue domande, io ho un rapporto di (reciproca) distaccata diffidenza nei confronti del caffè. Riassumendo: ho iniziato a berlo tardi, ma proprio tardi (dopo i 20 anni, in ogni caso). Ogni tanto lo bevo, ogni tanto mi fa schifo anche solo l'idea.. l'unica cosa che persiste negli anni è il cappuccino bollente d'inverno (non solo di mattina).

    ehi, ma.. mestruazioni a 8 anni?? novalgina letale??
    vado a riflettere su questi inquietanti interrogativi..

    RispondiElimina
  11. Per me quella brodaglia filtrata che bevono in Olanda non è caffé, è un brodino, non so come facciano davvero, sa di carta!!

    Io bevo caffé come rito sociale, ovvero solo se c'è qualcuno, non lo bevo automaticamente la mattina perché non mi sveglia.

    Qua in Spagna sic! Non è molto buono, ogni tanto quando arriva qualche amico mi porta il Vergnano :-)

    E manca ancora la versione Caffé del tiempo, quello con il ghiaccio e -udite udite- una fetta di limone!

    RispondiElimina
  12. Non sono una grande amante del caffè, nel senso che non devo prenderlo igni mattina per poter carburare, però non lo disdegno. Dev'è essere fatto bene, bollente e zuccherato.Non si discute. Ultimamente poi lo prendo quasi sempre dopo la pausa pranzo, allora si che mi tiene sveglia!

    RispondiElimina
  13. Che carino questo post :) Anch'io ho un ricordo traumatico del primo sorso di caffè :D Solitamente bevo quello della moka, mi piace senza zucchero e magari macchiato, meglio se con latte di riso. Non esco quasi mai di casa di mattina senza il primo caffè e appena alzata metto su la macchinetta ancora prima di far pipì :D
    Anche se non commento seguo ogni tuo post, il tuo blog oltre che molto piacevole è anche tanto tanto utile e grazie a te ho imparato a fare molte cose per il mio blog!Colgo l'occasione per ringraziarti e farti un saluto :)

    RispondiElimina
  14. Ciao Alex, bell'argomento questo, il caffè, bevanda "affascinante"! Adoro guardare quei telefilm americani dove sorseggiano continuamente quello che loro chiamano caffè ma la cosa che mi piace in assoluto, da collezionista quale sono, le bellissime mug che si ritrovano in mano ad ogni scena!
    Devo dire che non bevo caffè da moltissimo tempo, almeno non regolarmente, ho iniziato a berlo tutte le mattine solo da quattro anni circa e rigorosamente fatto con la moka, a mio avviso, il rito della sua preparazione e del gorgoglio è insostituibile. Inizialmente lo bevevo zuccherato ma una volta provato amaro, non ho più cambiato tranne per quello freddo/granita nel quale metto lo zucchero di canna.
    L'unica cosa che mi concedo se ho voglia di un espresso meno forte, è un po' di panna liquida o latte.

    RispondiElimina
  15. Io ho iniziato a bere caffè in modo assiduo dalla maturità...Adesso non posso fare ameno di almeno 2 caffè al giorno. In casa abbiamo l'espresso in cialde della lavazza (la cui qualità è peggiorata nel tempo) mentre se sono sola uso la moka con caffè 100% arabica (ho scopertoche è il tipo che preferisco!).

    RispondiElimina
  16. Bello questo post sul caffè! Da piccola, mio papà mi viziava un pò dandomi un cucchiaino di caffè quando stava per finirlo e sul fondo della tazzina c'era sempre lo zucchero che non si era sciolto! Quindi era sempre dolcissimo! Poi penso che il caffè ho cominciato alle superiori, la mattina facevo colazione con latte e caffè ma mi ci voleva perché avevo l'autobus alle 7:05 e in qualche modo dovevo svegliarmi! All'università invece ho bevuto il mio primo caffè senza latte (quello delle macchinette) e per un pò mi ero abituata anche a quello, per studiare il pomeriggio era fondamentale! Poi invece, sono tornata al cappuccino anche di pomeriggio e adesso il caffè da solo non mi piace più... quindi anche io posso dire di essere per il "white coffee"!!! Dani

    RispondiElimina
  17. Ammetto di essere più tipo da tè, ma il caffè migliore al diffusori dell'Italia l'ho bevuto in Olanda: un gusto speciale anche se servito nel mug.
    I peggiori in assoluto in Francia e in Messico, dove piuttosto bevevo la "manzanilla" (camomilla)!

    RispondiElimina
  18. Il caffè per me è un rito, una pausa nella giornata, un momento per me. Lo bevo solo io in famiglia e me lo gusto semplice o macchiato e a volte con dentro un cioccolatino fondente ^_^ A presto, Ely.

    RispondiElimina
  19. Alex, sei una miniera di esperienze! Io ho viaggiato davvero poco, ma dove sono stata all'estero ho avuto la fortuna di bere dei buoni caffè, mi è capitato invece di trovarne di pessimi più spesso in alcune località italiane!!! Mi crogiolo nel tuo ricco post, quindi e ti dico che ho iniziato da piccola mangiando caffè in polvere con lo zucchero (ricetta di Mamma emiliana...), poi sono passata ai ghiaccioli al caffè d'estate (fatti nel formacubetti, stuzzicadenti come palette, altro che stampi in silicone con gli orsetti!) mentre oggi parto la mattina con mezza moca (da tre) minima nel latte, per poi fare un'altra caffettiera a metà mattina (altre due tazzine)...se posso mi concedo volentieri un caffè macchiato freddo senza zucchero al bar (cannella solo nel cappuccino!), al pomeriggio invece preferisoc te e tisane...non amo invece mokaccini, frappuccini etc...mi attirano ma li digerisco poco. Ma il massimo per me è la nota di caffè amaro nel tiramisù, sublime!!! Daniela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mmmmmmm, Daniela, che voglia matta di caffe' che mi hai fatto venire.... anche la mia mamma mi faceva il mix di caffe' e zucchero quando ero piccolina. Poi mi leccavo un dito e lo 'tocciavo' nella polvere prima di leccarlo. Che bonta'.

      Hai ragione, altro che stampi di silicone.... io sto facendo un sacco di ghiaccioli ultimamente, al crodino, al Bitter, al succo di frutta Ace e usando dei frullati di frutta ma quella del caffe' mi mancava proprio!

      Grazie, mi hai dato uno spunto per i prossimi ghiaccioli!

      baciotti, alex

      Elimina
  20. ciao sei diventata il mio must per il corso di blogging!Ma cara mia con questo post mi hai colpita in pieno!Ho iniziato a bere il caffè a 16 anni,dopo un'insistenza serrata da parte di mio padre,lavoravo parecchio e allora era sempre li a dirmi:dai bevi un caffè che ti tira sù!E adesso guai se manca.Nero,esclusivamente di moka,in tazza grande con un cucchiaino di zucchero ma soprattutto bevuto in silenzio prima che la truppa si alzi!!!Mà....d'estate mi piace shakerato o semplice con un cubetto di ghiaccio.L'aroma che si diffonde in cucina,mentre sale questa delizia sublime nella moka,goduta in silenzio mi dà una carica e un relax indescrivibile!Alex sei eccezzionale!!

    RispondiElimina
  21. Ciao Alex, che bello questo post!! Io amo il caffè, lo berrei sempre! Devo stare sempre attenta a non esagerare, anche perché mi piace zuccherato e la linea ne risente^o^ ne bevo 4/5 al giorno, non mi piace molto quello della moka, preferisco la mia macchina che macina i chicchi! Non posso vivere senza! Pensa che nel periodo delle superiori, quando facevo sega a scuola (da te a San Donà si dice bruciare come a Treviso?!?) mi bevevo l'irish coffee alle 8 di mattina! Hi hi adesso non ci riuscirei proprio, benedetta gioventù! Bacione <3

    RispondiElimina
  22. Da quando sono in Germania e´ stato amore a prima vista anzi a primo sorso,amo la brodaglia tedesca, ovvio nero blollente senza zucchero e aggiunti.
    Il mio caffe´ preferito e´ il Senseo,ma sono un amante del caffe´ Starbucks, vado spesso li´ tranne a fine mese..... :D

    RispondiElimina
  23. complimenti,blog molto bello ed originale...
    sono una tua nuova follower....se ti va passa a contraccambiare...al raggiungimento di 100 follower,un giveaway per ringraziarti,ti aspetto
    °°°Tess°°°
    http://misstesybooh-unavitadaplussize.blogspot.it/

    RispondiElimina
  24. Io song napulitan e a cosa megli è proprio a tazzulella i cafe,' ca macchinetta napulitana e cu u cuptiell gopp a u bricc, pe nun fa svampi l' AROMA. Come diceva a bonanima di EDUARDO DE FILIPPO. E capi' come è u fatt. CIA CIAooo .

    RispondiElimina
  25. anch'io adoro il caffè!!!all'italiana naturalmente, nero e con due cucchiaini di zucchero bianco. ogni tanto ci provo a prendere quello di canna perchè so che quello bianco non fa tanto bene...ma la verità è che col caffè mi piace solo lo zucchero bianco! poi con le altre bevande va bene anche quello di canna o il miele.
    lo faccio sempre con la moka e non amo quello dei bar o dei ristoranti...prima lo facevo più forte, lo facevo talmente denso che sembrava inchiostro e lo bevevo sempre insieme alla mia nonnina, era un abitudine che avevamo in comune! ora lo faccio un pochino più leggero, ma solo un pochino e per chi non è abituato è forte lo stesso! forse però ho esagerato, sono arrivata a berne 15 al giorno, e il bello è che non mi dà effetti collaterali tipo insonnia...lo bevo per puro piacere sia da sola che in compagnia. chi mi conosce sa che la cosa che mi può far più piacere quando ci incontriamo è chiedermi: "lo beviamo il caffè?" e io accetto sempre volentieri, forse è anche per quello che ne bevo così tanti! però lo voglio rigorosamente in tazzina (non in bicchierino di palstica) col cucchiaino di metallo e lo zucchero me lo metto io!!! mi è capitato che me lo offrissero in bicchiere di plastica risciaquato dopo cena con retrogusto di vino rosso con la quantità di zucchero sbagliata e senza cucchiaino per girarlo!!! quella persona dovrà fare molta fatica per conquistarmi (è mia suocera)...
    comunque è vero, in america ti fanno centomila domande...io ci sono stata tre anni fa e quando ti prapari la domandina per ordinare qualcosa, loro ti spiazzano sempre con un altra marea di domande!!! just a coffee!!!!
    complimenti per il blog cara, da qualche giorno ti seguo assiduamente ed è pieno di cose interessanti!!!

    RispondiElimina