6 Soluzioni Innovative Sostenibili che Miglioreranno la Nostra Vita

Innovazioni Sostenibili 2012 – Nel Rispetto dell’Ambiente e Dei Consumi Contenuti


Vi presento alcune innovazioni tecnologiche che spero vedranno la luce in un futuro prossimo. Fortunatamente, i dipartimenti di Ricerca e Innovazione si stanno operando ogni giorno di piu’ per ideare progetti innovativi che tutelino l’ ambiente in cui viviamo, mentre la green economy sta prendendo piede in tutto il mondo. Ne è un esempio il sistema di filtraggio capace di riciclare l’ aria liberandola dall’ alta concentrazione di CO2 o i nuovi materiali biodegradabili che sostituiscano le maledette materie plastiche, concentrandosi sull’importanza delle risorse rinnovabili quali l’ energia solare ed eolica e gli scarti industriali. Ma vediamo cosa stanno pensando per noi gli scienziati e i ricercatori universitari di tutto il mondo.



PLASTICA BIOCOMPATIBILE

Ideata dagli imprenditori Marco Astorri e Guy Cicognani della Bio On, questa nuova plastica biocompatibile si chiama Minerv-Pha e fortunatamente non è un’ idea troppo futuristica. Infatti, la produzione industriale di questa plastica biodegradabile potrebbe già iniziare dal 2013. Perchè quest’ innovazione è tanto importante per l’ambiente? 
  1. la bioplastica non inquina ed è biodegradabile al 100%. Sembra risulti appetibile ad alcuni batteri che vivono nel mare e nei fiumi e che sono in grado di “digerirla” in un arco di 10-40 giorni.
  2. Minerv-Pha non viene prodotta con sostanze commestibili come mais e cereali bensì è naturalmente accumulata da batteri che si nutrono di sughi di scarto della barbabietola da zucchero. Questo biomateriale ha la stessa resistenza e flessibilità di polietilene e polipropilene, ma le sue caratteristiche di biodegradabilità le permettono di sciogliersi in acqua. Grandioso, no? (fonte Focus 231)


CARTA IMPERMEABILE

Dal dipartimento di ricerca e innovazione del Parco Scientifico e tecnologico della Sicilia arriva la carta che resiste all’ umidità.

 
  

Pensata come alternativa ai sacchetti di plastica per trasportare la spesa, la carta waterproof è rivestita di un polimero chiamato Pha (poliidrossialcanoato) derivante da scarti industriali che la rende resistente e impermeabile. L’ idea è di usare la carta impermeabile  per la raccolta dell’umido visto che non si strappa e non lascia passare i liquidi. Sarà così possibile riciclare rifiuti e sacchetti insieme. (B. Merlo)



CASA A PROVA DI TORNADO

Tra le recenti innovazioni tecnologiche troviamo addirittura un edificio a prova di uragano e tornado. Il prototipo di casa ha una forma obliqua, allungata e sfrutta al massimo le fonti energetiche rinnovabili come l’ energia solare e quella eolica

La casa tecnologica è ricoperta da due strati di kevlar che pur isolandola dall’ esterno permettono alla luce solare di filtrare e di sfruttare i pannelli solari installati. Gli architetti della multinazionale cinese 10 Design hanno pensato ad un edificio che può rientrare e “rintanarsi” nel terreno in caso di condizioni ambientali e climatiche estreme, utilizzando delle leve idrauliche attivate dal forte vento. (C. Borella)


  


FILTRI CHE ASSORBONO L’ANIDRIDE CARBONICA

È in arrivo un innovativo sistema di filtraggio che assorbe l’ anidride carbonica dall’ aria rendendola perfettamente pulita. Si tratta dello stesso principio che viene già utilizzato nei sottomarini e sulle navette spaziali per il riciclaggio dell’aria. Questi filtri già sperimentati alla Columbia University funzionano come delle spugne ripulendo l’ aria di CO2 e producendo bicarbonato di sodio. Il gas ottenuto dalla trasformazione dell’anidride carbonica potrà poi essere trasformato in idrocarburo oppure liquefatto e pompato sottoterra. I filtri in questione, ideati dai fisici Allen Wright e Klaus Lackner, potrebbero finalmente porre fine al problema dell’ aumento dell’effetto serra dovuto alle emissioni di CO2 di auto e aeroplani.



MURI ENERGETICI

Dall’ idea innovativa partorita da un team della Cambridge University e la sua applicazione pensata dai ricercatori della State University di NY nasce la pila-mattone. Si è scoperto recentemente che il cemento si comporta proprio come una batteria. Poichè  al suo interno contiene microscopiche cavità piene d’ acqua che permettono lo spostamento degli ioni, è bastato applicare al mattone un polo negativo e uno positivo per produrre energia. Il vantaggio? Tra le molteplici applicazioni, i mattoni energetici permetteranno di trasformare l’ energia elettrica assorbita dai pannelli solari durante il giorno per far funzionare i nostri elettrodomestici o tenere la casa illuminata. Non male per del semplice calcestruzzo.


LAMPADINE CHE DURANO 20 ANNI

A differenza delle innovazioni tecnologiche sopra riportate, le lampadine prodotte dalla Switch Lighting negli USA entreranno in produzione fra pochi mesi. Le lampadine che in Europa sono fuorilegge già da anni, lo diventeranno presto anche negli USA. 




Ed ecco il motivo che ha spinto la Switch Lighting a produrre una lampadina ecologica a basso consumo, dalla forma più ovale rispetto alle nostre, che grazie ad una serie di Led offrirà una piacevole illuminazione naturale e calda. La vita media di queste lampadine sarà di 20 anni o di 25.000 ore. Per una volta in Europa siamo più avanti degli Stati Uniti.
(fonte: Focus 231 – Gennaio 2012)
                                                                      

5 commenti :

  1. ciao, innanzitutto ti ringrazio per la visita e ora do un'occhiata io al tuo mondo. Dai notizie molto realistiche e vedo che ami davvero i gatti in particolare. In effetti anche io impazzisco per loro sin da quando ero bimba. Ti aggiungo tra gli amici così potremo aggiornarci spesso.
    buona giornata
    isa

    RispondiElimina
  2. Ciao isa, grazie per essere passata e per il commento. hai visto che ho messo il tuo banner? ti ho appena lasciato un commento raccontandoti della mia micia che e' in calore. a presto allora.

    RispondiElimina
  3. interessanti questi articoli, continua così! :)
    valentina frucchi fruch

    RispondiElimina
  4. Ciao,ho letto delle ultime novita' della scienza e della tecnica che ci fornisci. Grazie,cosi' ci fai sperare bene per il futuro nostro e dei nostri figli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao laganella, faccio del mio meglio. sto per pubblicare un altro articolo che riguarda la crisi e come le famiglie possono risparmiare di piu'. qualche semplice trucchetto offerto da legambiente... uscira' domattina e spero di sentire la tua opinione a riguardo. ciao!

      Elimina